Requisiti d'ammissione al corso di laurea in Lingua e cultura italiana

Per accedere al corso di laurea in Lingua e cultura italiana è necessario il possesso di diploma di scuola media secondaria superiore o di titolo di studio estero valido per l’accesso alla formazione universitaria. Inoltre, come stabilito dal DM 270/2004, è obbligatorio sostenere in ingresso un colloquio non selettivo di verifica della personale preparazione.

Il colloquio verterà su argomenti di storia, geografia e letteratura che costituiscono la base culturale per accedere alle discipline del corso di laurea. Sarà verificata anche la competenza di base della lingua Inglese.

Laddove il colloquio evidenzi lacune formative tali da ostacolare una proficua frequenza del corso di laurea, lo studente è tenuto a svolgere un'attività di recupero sotto la guida di un Docente indicato dalla Commissione esaminatrice al termine del colloquio. L'assolvimento dell'obbligo di recupero è verificato e attestato da una Commissione nominata da un Consiglio di Corso.

Per ulteriori informazioni consultare il Manifesto degli Studi - Parte 1 art. 27.


Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero

Ai cittadini non comunitari residenti all'estero sono riservati n. 70 posti.

Per gli studenti stranieri richiedenti visto è richiesta una conoscenza della lingua italiana al livello uguale o superiore al B2/QCER.

La prova di conoscenza della lingua italiana si svolgerà presso l'Università per Stranieri di Perugia il giorno 2 settembre 2019 (data stabilita dal MIUR).